Cerca

L’esperienza di Claudio in Rwanda

"Quando penso ad Okapia, l’accostamento naturale che mi viene è con la parola “opportunità”.


Ho conosciuto per la prima volta l’Associazione Okapia nell’Aprile del 2015.

Fin da subito mi stupì e mi affascinò il suo non essere la “classica” Associazione che aiuta i bambini, ma l’avere una missione ben chiara: aiutare i più grandi, insegnando loro delle professioni attraverso progetti e percorsi, con l’obiettivo di renderli sempre più autonomi e indipendenti.


Quando penso ad Okapia, l’accostamento naturale che mi viene è con la parola “opportunità”: Okapia offre alle popolazioni congolesi e rwandesi l’opportunità di essere sempre più indipendenti.

Come spesso accade in queste circostanze, chi ha ricevuto di più sono stato io: ho avuto l’opportunità di conoscere e frequentare persone fantastiche così come di girare e visitare i territori del Rwanda: una terra incredibile, piena di colori, di sorrisi, ma anche di ferite e di brutti racconti.




Con Francesca e Dennis si è creato un legame strano. Mi capita spesso di pensare a quante persone conosco in vacanza e dopo pochi mesi perdo di vista e non sento più, ma così non è stato con loro: dopo 7 anni, nonostante i pochi giorni viaggio e convivenza, l’esperienza che abbiamo fatto è stata così profonda che ci frequentiamo come se fossimo amici di una vita.



Una missione in Africa è un’esperienza che ti rimane nel cuore e ti regala emozioni uniche! La consiglio a chiunque abbia l’opportunità di farlo, non ne rimarrete delusi.